Home RicetteDolci Torta crudista di carote e panna di mandorle

Torta crudista di carote e panna di mandorle

di Lorena La Rocca
Torta crudista di carote e panna di mandorla

Sono molto contenta di aver realizzato questa torta. Nasce per festeggiare i 10,000 fan della nostra pagina Facebook 🙂  Un traguardo davvero speciale che andava festeggiato con un bellissimo e buonissimo dolce. Una torta di carote e panna di mandorle che vi farà venire l’acquolina in bocca. Il gusto è leggero e stuzzicante. Piacerà sicuramente a tutti.

Vi sembrerà strano, ma la carota cruda, si presta benissimo alla preparazione di dolci. In questo caso è accompagnata da mandorle e limone. La particolarità di questa torta si cela nella panna di mandorle. Richiede una preparazione abbastanza lunga, ma ne vale assolutamente la pena. Bisogna privare le mandorle della pellicina, processo che viene semplificato da una notte di ammollo. Questo non solo disattiverà gli inibitori enzimatici ma permetterà di sbucciare le mandorle con un semplice gesto. La panna si ottiene frullando mandorle, farina di cocco, stevia e acqua fredda. Veramente buonissima. Si conserva in frigorifero per qualche giorno.

Panna di mandorle all'interno di una ciotolina di acciaio

Per la base della torta il procedimento è velocissimo. Basterà frullare tutti gli ingredienti: carote, datteri, mandorle e limone. In pochi minuti il gioco è fatto.

Mandorle, carote e limone adagiati su un tagliere

Si ottiene un composto omogeneo ma che rimane comunque granuloso. E’ perfetto per creare i soffici strati della torta.

Composto della torta di carote all'interno di una ciotola

Per comporre la torta si devono alternare gli strati di base e panna con l’aiuto di un coppapasta o di una teglia con cerniera per dolci. Infine, si ricopre interamente con la candida panna di mandorle.

Torta di carote

Decorarla è la parte più divertente: si può usare veramente di tutto. Io ho scelto fiori, menta e scorza di limone, ma potete usare frutta fresca o secca o semi e noci. A voi la scelta 😉

Una fetta di torta in primo piano. Sullo sfondo l'intera torta su un piatto

Un augurio speciale a Ricette Crudiste e al raggiungimento dei suoi affezionati 10,000 fan di Facebook 🙂

Grazie a tutti voi!

Torta crudista di carote e panna di mandorla

Torta crudista di carote e panna di mandorle

Sono molto contenta di aver realizzato questa torta. Nasce per festeggiare i 10,000 fan della nostra pagina Facebook 🙂  Un traguardo davvero speciale che andava festeggiato con un bellissimo e buonissimo… Dolci Torta crudista di carote e panna di mandorle Italiana Stampa
Porzioni: 6 Tempo di preparazione: Tempo di essiccazione / refrigerazione:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Valuta 5.0/5
( 1 votato )

INGREDIENTI

Panna di mandorle

  • 2 tazze di mandorle
  • 1 cucchiaio di farina di cocco
  • acqua q.b.
  • stevia

Base

  • 4 carote medie
  • 1 tazza di mandorle
  • 2 tazze di datteri
  • 1 limone (buccia)
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaino di olio di cocco

INDICAZIONI

Panna

  1. Lasciare le mandorle in ammollo per 5-6 ore.
  2. Trascorso il tempo necessario privarle della pellicina e metterle in congelatore per una notte.
  3. Quando si vorrà preparare la panna: mettere le mandorle in un frullatore, aggiungere la farina di cocco e la stevia. Ricoprire di acqua e frullare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  4. Riporre in congelatore mentre si prepara la base della torta.

Base

  1. Frullare tutti gli ingredienti fino a raggiungimento di un composto omogeneo ma che risulti granuloso.
  2. Dividere l'impasto in due metà.
  3. Con l'aiuto di un coppapasta alto o di uno stampo per torte con cerniera di circa 20 cm di diametro, creare il primo strato della torta.
  4. Aggiungere la panna e creare uno strato di circa 2 cm.
  5. Aggiungere un altro strato con il composto di carote.
  6. Infine ricoprire l'intera torta con la panna e decorare con fiori, scorza di limone e foglie di menta.

  7. Riporre in frigorifero per 1 ora almeno.

NOTE

Diventa molto più buona l'indomani 😉

CIBO CRUDO CIBO CRUDO

You may also like

26 commenti

Antonella 5 Febbraio 2015 - 12:44

Ciao Lorena,
Super complimenti per questa bellissima torta! e sarà anche buonissima, anche io adoro usare le carote nei dolci (crudisti ovviamente). La proverò al più presto!
Tanti auguri anche per i 10.000 fans.

Ciao,
Antonella

Rispondi
Lorena La Rocca 5 Febbraio 2015 - 12:46

Ciao Antonella! Grazie mille 🙂 Quando la preparerai fammi sapere se ti piace!

Rispondi
Antonella 5 Febbraio 2015 - 14:07

Ok.
Inoltre spero di incontrarti il 19 a SempreBio, ho mandato una mail per poter partecipare al corso.

Ciao,
Antonella

Rispondi
Lorena La Rocca 5 Febbraio 2015 - 14:20

Certo! Ci vedremo al corso allora:-)

Rispondi
Perché le mandorle ammollate sono meglio di quelle crude 16 Febbraio 2015 - 18:05

[…] Tweet !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="//platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs"); Condividi su Tumblr Ricche, croccanti e magnifiche. Le mandorle non sono solo piene di vitamine e nutrienti, ma danno anche una grande gioia nel preparare piatti fantastici. Le si possono usare per dare croccantezza ad un pesto per degli spaghetti crudisti o per creare una spumeggiante panna montata per guarnire torte, come in questa torta crudista di carote. […]

Rispondi
Claudio 23 Febbraio 2015 - 13:15

Ciao Lorena, una domanda forse sciocca: 2 T di datteri, sta per tazze?

Rispondi
Lorena La Rocca 23 Febbraio 2015 - 16:38

Ciao Claudio! Sì, T sta ad indicare la Tazza 😉

Rispondi
Claudio 27 Febbraio 2015 - 12:58

Grazie!

Rispondi
Trisha 11 Ottobre 2016 - 04:01

I can’t hear anihtyng over the sound of how awesome this article is.

Rispondi
6 Ricette per una Pasqua crudista 30 Marzo 2015 - 10:28

[…] Torta di carote e panna crudiste […]

Rispondi
Raffaella 3 Aprile 2015 - 19:23

Buongiorno Lorena,
Ho preparato questa torta qualche settimana fa… semplicemente divina!!!
Complimenti e grazie per condiviso con noi questa ricetta.
Ho una domanda.
La panna di mandorle ha un ottimo sapore ma non diventa liscissima (come potrebbe essere la panna normale per intenderci) rimane un po’ granulosa. In bocca si sentono i pezzetti, anche se piccolissimi, della mandorla. Non diventa una crema totalmente liscia.
Nella tua foto, invece, sembra una vera e propria panna “vellutata”.

Sono io che sbaglio qualcosa nel realizzarla (dosaggio acqua etc..) oppure anche a te viene così?

Uso un frullatore ad alta potenza (blender), quindi non credo che il problema possa essere lo strumento…

Grazie grazie e ancora grazie 🙂

Rispondi
Lorena La Rocca 7 Aprile 2015 - 10:21

Buongiorno Raffaella e grazie per il tuo commento 🙂 Sono contenta che la torta ti piaccia, credo sia la mia preferita tra tutte le torte crudiste!

La panna di mandorle purtroppo tende a rimanere un po’ granulosa :-/ Forse, se vuoi renderla più liscia, puoi provare a frullarla un po’ di più facendo attenzione alla temperatura 😉

Rispondi
Anna 12 Maggio 2015 - 17:42

ciao
Per questa crostata che diametro ha la tortiera?
Grazie
Anna

Rispondi
Lorena La Rocca 12 Maggio 2015 - 17:44

Ciao Anna, il diametro è 20 cm 😉

Rispondi
gaia 17 Maggio 2015 - 01:58

Ciao Lorena! Grazie per la ricettta! Una domanda: quanta stevia precisamente? Io ho quella essiccata in polvere e da molto sapore tipo di liquirizia e ho paura che copra troppo il sapore degli altri gusti..

Rispondi
Olga 3 Giugno 2015 - 11:48

ciao Lorena !!!! Vorrei provare questa torta …per il compleanno della mia sorella …ma io sono intollerante al datteri …con chi cosa posso sostituire …grazie mille ….ciao

Rispondi
Lorena La Rocca 3 Giugno 2015 - 11:50

Ciao Olga! Puoi sostituire i datteri con qualsiasi frutta essiccata. I fichi secchi vanno benissimo 😉

Rispondi
Olga 3 Giugno 2015 - 11:50

Aspetto la tua risposta …:-))))))

Rispondi
Anna Rita 12 Settembre 2015 - 09:07

Buongiorno Lorena, ma per tazza intendi una da caffè o una da te??? Grazie per la risposta ?

Rispondi
Lorena La Rocca 14 Settembre 2015 - 18:06

Ciao Anna Rita, scusa il ritardo!

Per tazza intendo la classica tazza da cappuccio, tipo quella del bar 😉

Rispondi
Ruggiero 6 Novembre 2015 - 12:22

Ciao Lorena complimenti vivissimi per il sito…fantastico! Io ammetto non sono crudista 100% ma apprezzo comunque il cibo sano, fresco e genuino.
Volevo chiederti, non ho letto che fiori usi per decorare la torta. Potresti indicarmeli?

Approposito di fiori, ti sfido a creare una torta con albicocche secche e fiori di lavanda, ho assaggiato una torta cosi’ ed e’ era sublime, purtroppo non era crudista!!!
buon lavoro e grazie!!! ti leggero’ ancora volentierissimo!

Rispondi
Lorena La Rocca 24 Novembre 2015 - 19:23

Ciao Ruggiero! Scusa il ritardo, mi ero persa il tuo commento! Grazie mille 🙂 Non ricordo bene quali fiori ho usato ma direi petali di rosa, violette e potresti usare anche i fiori di tarassaco per esempio.

Mi piace la tua sfida! Albicocche e fiori di lavanda? Li scrivo sul mio taccuino delle idee 🙂

Rispondi
sara 20 Novembre 2015 - 11:23

Ciao Lorena dopo il Tiramisu’ e la torta paradiso (tutte buonissime) oggi provo a fare questa torta. Volevo sapere se al posto della stevia posso usare lo sciroppo d’agave e quanto. Grazie

Rispondi
Lorena La Rocca 24 Novembre 2015 - 19:15

Ciao Sara, scusa il ritardo! Sì, direi che puoi usare lo sciroppo d’agave, meglio se crudo. Ti consiglio di quantificarlo in base al tuo gusto personale, io partirei con 2 cucchiai 😉

Rispondi
Giorgia Peeraerts 8 Settembre 2017 - 18:38

Ciao! Innanzitutto i miei complimenti.. sei davvero bravissima 🙂
Vorrei farti una domanda: posso utilizzare le mandorle già spellate ? Ciao 🙂

Rispondi
Priscilla 17 Ottobre 2017 - 11:29

Ciao, volevo chiederti cosa hai usato oltre i fiori per decorare, è sciroppo di agave? Grazie 🙂

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza. Crediamo tu sia d'accordo, ma puoi sempre decidere il contrario se lo desideri. Accetto Leggi di più