Home RicetteConserve Pasta di datteri

Pasta di datteri

di Lorena La Rocca
Un cucchiaio di Pasta di datteri, accanto qualche dattero e un barattolo di pasta di datteri.

Questa ricetta è semplicissima e vi permetterà di avere sempre a portata un dolcificante naturale, gustoso e nutriente.

La pasta di datteri può essere impiegata in tantissime preparazioni crudiste: cioccolatini, torte, cheesecake, biscotti o semplicemente per dolcificare un latte vegetale o una tisana. Da quando la preparo regolarmente, ho un peso in meno, trovo sempre in frigorifero il mio dolcificante preferito, pronto all’uso.

Qualche dattero e un barattolo di pasta di datteri.

Un cucchiaio di Pasta di datteri, accanto qualche dattero e un barattolo di pasta di datteri.
La ricetta è veramente semplice, i passaggi sono due: mettere in ammollo i datteri e poi frullarli con acqua. La ricetta classica prevede molta acqua, ma io preferisco metterne meno ed ottenere una pasta più densa.

Un cucchiaio di Pasta di datteri, accanto qualche dattero e un barattolo di pasta di datteri.
Si conserva in frigorifero per 3 mesi circa. Ho notato che tenendola in un barattolo chiuso ermeticamente sviluppa un odore acido, invece coprendo il barattolo con della carta da forno, permette di conservarla al meglio.

Un cucchiaio di Pasta di datteri, accanto qualche dattero e un barattolo di pasta di datteri.

Pasta di datteri

Questa ricetta è semplicissima e vi permetterà di avere sempre a portata un dolcificante naturale, gustoso e nutriente. La pasta di datteri può essere impiegata in tantissime preparazioni crudiste: cioccolatini,… Conserve Pasta di datteri Araba Stampa
Porzioni: 8 Tempo di preparazione:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Valuta 5.0/5
( 1 votato )

INGREDIENTI

  • 250 gr. di datteri
  • acqua q.b.

INDICAZIONI

  1. Mettere i datteri in una terrina capiente e ricoprirli di acqua, lasciare in ammollo per 2 - 3 ore.
  2. Scolare i datteri, denocciolarli e metterli nel frullatore.
  3. Aggiungere acqua per un terzo del volume dei datteri nel frullatore.
  4. Frullare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea (fare attenzione a non superare la temperatura di 42°).
  5. Riporre all'interno di un barattolo di vetro e ricoprire con un foglio di carta da forno e un elastico.

CIBO CRUDO CIBO CRUDO

You may also like

6 commenti

andrea 21 Luglio 2016 - 23:17

cerco datteri liofilizzati in polvere, sai darmi qualche informazione?
grazie andrea
ps: ti interessa la chufa de Valencia?

Rispondi
Lorenza 2 Settembre 2019 - 12:33

Andrea, esiste lo zucchero di dattero che non è altro che datteri puri al 100% lasciati seccare e tritati. Per ora li ho trovati solo nei negozi bio e nemmeno tutti ne sono provvisti.
L’azienda che li distribuisce è la “Rapunzel”

Rispondi
Elisa 26 Marzo 2018 - 11:38

Posso chiederle le dosi che impiega per un equivalente di 100g di zucchero, per dolcificare dolci in modo naturale?
Grazie

Rispondi
Lorena La Rocca 17 Settembre 2019 - 10:59

Ciao Elisa, purtroppo non è possibile fare una conversione perché cambia consistenza. E’ indispensabile adattare la cosa a ogni ricetta. Magari diminuendo i liquidi e sperimentare le prime volte per trovare la “propria dose” adattabile alla ricetta.

Rispondi
Irene 1 Aprile 2018 - 21:59

Ciao! Avevo gia’ privato a farla ma la.mia credo sia troppo liquida rispetto alle tue foto. Hrazie x il consoglio della carta forno. Domanda: come la dosi nelle ricette delle torte? Essendo umida, cambia qualcosa? Grazie!!

Rispondi
Lorena La Rocca 17 Settembre 2019 - 11:01

Ciao Irene, sicuramente cambia qualcosa per via della consistenza. E’ quindi indispensabile modificare la ricetta per adattarla a questo tipo di dolcificante.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza. Crediamo tu sia d'accordo, ma puoi sempre decidere il contrario se lo desideri. Accetto Leggi di più