Strumenti

Gli attrezzi veramente utili per cucinare crudo non sono molti, il nostro consiglio è “meglio pochi ma buoni”!

Frullatore

Il frullatore è uno degli strumento più importanti della cucina crudista. Nell’immagine qui a fianco è mostrato un VitaMix: una delle marche migliori in questo settore. Il costo non è dei più accessibili visto che per i modelli base occorre un investimento intorno ai 500 €. I vantaggi di questo strumento si evincono dai risultati e dalle possibilità che altri strumenti non permettono di raggiungere. Prima di investire cifre così importanti si può sperimentare la cucina crudista con frullatori da costi più abbordabili. I risultati per la maggioranza di ricette saranno comunque buoni. Con il frullatore si preparano salse per condire i primi; creme da spalmare; frullati; dolci e gelati.

Estrattore

L’estrattore è un altro stumento indispensabile nella cucina crudista. Alcuni modelli hanno costi piuttosto accessibili, ma vi consigliamo di investire almeno un centinaio d’euro per questo strumento, in quanto con gli estratti si assimilano tutti i micro e macro nutrienti di cui si ha bisogno in questo stile alimentare. Se basate la vostra alimentazione sui succhi il consiglio è di investire ancora di più, in modo da avere a disposizione un prodotto professionale e durevole. Considerate che alcuni estrattori orizzontali possono costare fino a mille euro. Potete prendere in considerazione anche le centrifughe, che hanno un meccanismo di separazione della fibra dal succo diverso e forse più violento, ma sono comunque ottimi strumenti per cominciare ad alimentarsi di succhi vivi. Minori sono i giri al minuto di questi strumenti e più la qualità dei succhi che otterrete sarà alta. Le polpe / fibre di scarto che rimangono dall’estrazione possono essere utilizzate in altre preparazioni. Ad esempio la polpa della frutta può essere utilizzata per preparare dei biscotti, mentre le rimanenze delle verdure si possono integrare in hamburger o cracker.

Essiccatore

L’essiccatore è uno strumento per chi è un pochino più esperto in cucina crudista. I costi sono piuttosto accessibili e si trovano buoni strumenti già intorno ai 40 €, come l’essiccattore DCG; per i più esigenti invece è consigliabile investire qualche decine di € in più e puntare su un prodotto come l’essiccatore Biosec della Tauro. Per utilizzare l’essccatore occorre armarsi di grande pazienza, poiché la maggior parte di preparazioni richiede almeno 6 / 8 ore di tempo (altre anche 12 ore). E’ possibile prepare pietanze e companatici che renderanno più gustosi e piacevoli i vostri pasti. Possiamo ottenere infatti burger e polpette, cracker e grissini, basi per la pizza e per le torte, barrette energetiche e biscotti. I tempi di preparazione sono lunghi, ma i cibi ottenuti sono ottimi e si possono conservare a lungo.

Affetta verdure per gli spaghetti (spirellatori)

Questi strumenti nascono principalmente per ottenere gli spaghetti di verdure. I costi sono piuttosto abbordabili: intorno ai 20 € per quelli manuali, come lo Spirelli della GEFU, qualche decina di euro in più per quelli automatici. Permettono tutti di realizzare gli spaghetti di zucchine, di carote o di daikon, da condire con il sugo preferito. È uno strumento indispensabile per chi si avvicina alla cucina crudista e vuole variare i propri pasti. Può essere comunque sostituito da un semplice pelapatate che, se sapientemente utilizzato, permette di ottenere dele pappardelle (o tagliatelle) di verdure.

Germogliatore

Il germogliatore permette di ottenere i germogli da vari tipi di semi. I costi sono piuttosto accessibili: dai 20 euro in su. Anche per questo strumento le tipologie sono molto varie: questo germogliatore della Bodum ad esempio unisce funzionalità e design. Si differenziano soprattutto per dimensioni. Ne esistono a torretta, in terra cotta e in legno. Alcuni sono a più piani, altri sono un semplice vasetto o un sacchetto. Indipendentemente dal tipo di germogliatore che sceglierete ricordate che integrare germogli in una dieta raw è molto importante: sono alimenti vivi pieni di enzimi.

La vostra cucina è ricca di comuni utensili con i quali potete realizzare molte ricette. Usate pelapatate, grattugia, colino, spremiagrumi, coltelli e chi più ne ha più ne metta! Va bene qualsiasi cosa, l’importante è il risultato 🙂

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza. Crediamo tu sia d'accordo, ma puoi sempre decidere il contrario se lo desideri. Leggi di più